nyr

E’ ora di ricominciare!

Le feste sono davvero finite, la lunga lista dei buoni propositi la sappiamo bene e quindi è ora di rimettersi in carreggiata!

Non sempre è facile il primo approccio con l’esperto in nutrizione e, molte volte, anche le visite di controllo risultano difficili da gestire, anche per l’assistito.

Dalla parte del nutrizionista è certamente difficile riuscire a capire alla prima visita chi si ha di fronte e quanto il paziente sarà in grado di seguirlo nel trattamento proposto. E’ importante proporre piani dietetici il più possibile personalizzati per adattarsi alle esigenze del paziente e creare diete pratiche e facilmente comprensibili. Nelle visite di controllo inoltre, risulta necessario valutare non solo l’incremento o decremento di peso del paziente, ma valutare le variazioni di massa magra o grassa.

Il paziente, a sua volta dovrebbe affidarsi completamente al’esperto, fidandosi dei suoi consigli, interessandosi al perchè di certe scelte. Occorre tuttavia interagire con lo stesso, al fine di mettere a nudo i dubbi o le perplessità che si possono avere su tutti gli aspetti della nutrizione. Un nutrizionista accetta ben volentieri indicazioni su come impostare la dieta, per far si che il trattamento sia ben accettato. Per permettere ciò, però è necessario che il paziente sia onesto riguardo le sue abitudini e le sue motivazioni.

Le prime fasi della dieta saranno certamente difficili, in quanto cambieranno le abitudini ed il modo di mangiare. Occorre non essere schiavi della bilancia. I veri cambiamenti si vedono a lungo termine e paradossalmente potrebbe accadere che il peso rimanga invariato ma si sostituisce la massa grassa con la massa magra! Per questo sono importanti le visite di controllo, ed è importante instaurare un rapporto di fiducia con chi ci assiste!

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>