colazione

La prima colazione

Il primo pasto del mattino è il più importante dei tre appuntamenti quotidiani con il cibo;  scegliere di saltare la colazione, o anche solo “tirarla via” perchè non si ha tempo, è un grosso sbaglio

Una colazione ben bilanciata dice al nostro corpo che non deve operare nessun risparmio energetico, che può attivare tutti i metabolismi psichici e fisici e che può quindi tranquillamente utilizzare le sue risorse: per questo saltare la colazione per stare attenti alla linea oltre ad essere un grosso errore è anche controproducente; ed ecco perchè è sicuramente meglio dormire dieci minuti di meno e ritagliarsi il tempo per rendere la colazione un momento importante e rilassante.

Prima di approfondire la composizione della colazione, vi appunto qualche regola generale.

  •  per chi avesse problemi di stitichezza una buona pratica può essere quella di mangiare un kiwi al mattino prima di colazione;
  • se si utilizza pane commerciale è sempre meglio tostarlo perchè in questo modo è più digeribile, oltretutto con la tostatura si abbatte la quota dei lieviti; se invece il pane viene fatto con la pasta madre questo problema non si presenta e in questo caso si può utilizzarlo tranquillamente anche fresco;
  • chi ha l’abitudine di mangiare un frutto al mattino lo può tranquillamente aggiungere;
  • come potete immaginare sconsiglio caldamente anche i cornetti del bar, oggi impastati quasi sempre utilizzando margarine vegetali e non burro.

Forse non tutti lo sanno e molti lo sottovalutano, ma la colazione è il pasto più importante della giornata, quindi in quanto tale bisogna dedicarle il tempo e le attenzioni che merita. Dopo una notte di digiuno e una giornata davanti da affrontare, ricaricarsi appena svegli è il regalo migliore che si possa fare al nostro organismo. Anche se ci svegliamo stanchi e con lo stomaco chiuso non fa male e non è controindicato mangiare qualcosa. Molto spesso se non si prende in esame l’attività fisica è proprio la colazione che fa la differenza tra una persona magra ed una in sovrappeso. È per questo motivo che noi nutrizionisti puntiamo sempre su una buona colazione.

Vi siete mai chiesti perchè persone che si tengono sempre leggere durante la giornata ingrassino ugualmente? Quello che ingrassa non è la quantità dei cibi, ma la qualità e tipologia degli alimenti scelti.

Detto ciò ora andiamo a vedere come deve essere organizzata una prima colazione.

Vediamo se voi seguite una sana alimentazione, oppure commettete errori grossolani.

La prima cosa che vi dovete mettere in testa è questa: sapete quante calorie bisogna ingerire a colazione?

Almeno il 20 – 25% del fabbisogno calorico giornaliero. In altre parole un uomo che abbia un dispendio energetico giornaliero di circa 2500 Kcal necessita di almeno 500 Kcal a colazione. Quindi capite bene che un caffè o una tazza di latte non servono a nulla.

Considerate la colazione il pasto principale della giornata e dedicategli tutto il tempo che necessita.

Vediamo adesso come comporre in modo corretto il primo pasto della giornata.

– latte intero con pane tostato, burro e marmellata;

– latte intero con biscotti o con una fetta di torta o crostata fatte in casa;

– yogurt bianco naturale intero con cereali e frutta.

…e buona giornata!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>